Una vacanza tra chiese e monumenti della Maremma

Il turista che ha scelto un hotel o un bed and breakfast per trascorrere le proprie vacanze in Maremma ha a disposizione numerosi itinerari turistici da percorrere, alla scoperta di opere d'arte, monumenti e chiese.

Chiesa di San Pietro Apostolo

Località: Giglio Castello
Al suo interno è custodito un reliquiario di San Mamiliano e una raccolta di armi sequestrate ai Musulmani tunisini, due delle quali sono particolarmente pregiate. 

Chiesa di San Paolo della Croce

Località: Porto Ercole
Splendida chiesetta situata nella parte più moderna della città, al suo interno è custodito il quadro di Gerolamo Sellari: S. Giovanni Battista nel deserto.
Telefono: 0564 814 208 

Chiesa di S. Erasmo

Località: Porto Ercole
Al suo interno sono conservate numerose epigrafi dei governatori spagnoli, un altare realizzato in marmi policromi e ai suoi piedi trovano posto delle lastre tombali dei relativi comandanti spagnoli.
Telefono: 0564 914 208 

Chiesa e Convento di San Giuseppe

Località: Porto Santo Stefano
Da segnalare la presenza al suo interno di una tela del 1853 raffigurante San Paolo della Croce che veste il novizio Vincenzo Maria Strambi, e due reliquie di Santo Paolo. 

Concattedrale di Santa Maria Assunta

Località: Orbetello
Uno splendido edificio restaurato tra il 1370 e il 1376 dagli Orsini, si presenta con una facciata in stile gotico. Da notare il portale a sesto acuto con pilastri decorati con putti, tralci e viti. Nella parte superiore spicca il rosone attorniato da una serie di volti umani, che si affacciano aull’interno in stile barocco. 

Chiesa di San Francesco di Paola

Località: Orbetello
Fondata nel XVI secolo, presenta al suo interno alcune lastre tombali, alcune delle quali dedicate a Silles Nuno Oryon, Donna Anna Velasco e Giuseppe della Gatta. Proseguendo sulla navata si arriva all’altare, dove è collocata una pala raffigurante l’apparizione dell’Annunciazione a San Biagio e a San Francesco di Paola. 

Chiesa di San Leopoldo

Località: Follonica
Iniziata nel 1836 e ultimata nel 1841, realizzata in stile neoclassico a croce latina. Gli interni sono arredati in ghisa, così come le colonne che sostengono la trabeazione decorata, la balaustra, l’arco centrale e i fregi realizzati dallo scultore Nencini, che riassumono l’opera di bonifica voluta da Leopoldo II in Maremma.
Telefono: 0566 582 012 / 0566 400 06 

Cattedrale di San Lorenzo

Località: Grosseto
Situata in Piazza Dante, venne ricostruita sulle rovine della precedente Chiesa di Santa Maria e restaurata nel secolo scorso. Al suo interno due vetrate del ‘400 realizzate da Benvenuto di Giovanni, il Fonte battesimale e l’Altare della Madonna, attribuiti a Antonio Ghini. Da segnalare anche l’acquasantiera, un crocificco in legno quattrocentesco, e la Madonna delle Grazie.
Telefono: 0564 201 43 

Cattedrale di San Cerbone

Località: Massa Marittima
Edificata nella metà del XII secolo, la Cattedrale di san Cerbone rappresenta uno dei monumenti più importanti da un punto di vista di architettura religiosa, di tutta l’Italia.
Al suo interno le tre colonne centrali con basi figurate: a sinistra è rappresentato un grifone, a destra un cavallo e al centro un uomo dalla folta barba, inizialmente identificato in San Pietro. Nella facciata spiccano le decorazioni dell’architrave del portale centrale e la Madonna con il bambino. Nel 1287 iniziarono i lavori di ampliamento dell’abside che si prolungarono per 5 anni ad opera di maestri pisani e senesi. Alla sinistra dell’altare maggiore potrete ammirare in una teca la Maestà, di Duccio di Buoninsegna. 

Chiesa della Misericordia

Località: Massa Marittima
Realizzata nel XIX secolo e intitolata a San Sebastiano, è caratterizzata da una sola navata. Di particolare interesse artistico e storico i suoi interni. 

Chiesa di santa Maria del Giglio

Località: Castiglione della Pescaia
Particolare è la non presenza della facciata, in quanto è parte integrante della cinta muraria della città. Al suo interno troviamo un dipinto del ‘700 Madonna con Bambino, venerato ancora oggi dalla popolazione perché legato ad un evento miracoloso. 

Chiesa di santa Maria delle Grazie

Località: Vetulonia
Realizzata con materiali che spaziano dalla pietra mista al mattone, si presenta con una pianta semplice con copertura a capanna. 

Chiesa di santa Maria Maddalena

Località: Saturnia
Al suo interno è conservata una tavola realizzata da Benvenuto di Giovanni risalente al 1475.