Oasi di Bolgheri

Il Fischioine, Oasi di BolgheriLa palude di Bolgheri comprende la fascia costiera ad Ovest della ferrovia Livorno-Roma, delimitata a nord tra i Comuni di Bibbona e Castagneto Carducci, e a sud dalla strada che dall’Aurelia conduce alla Villa le Sabine.

Si tratta di un raro esempio di ambiente originario della costa toscana, costituita in prevalenza da campi coltivati e incolti, prati umidi e bosco: un terreno in cui si specchiano stagni per circa 150 ettari.

L’Oasi di Bolgheri ha avuto un ruolo di primo piano nella storia della conservazione dell’ambiente in Italia. Nacque grazie all’amore per la natura di Mario Incisa della Rocchetta, uno dei fondatori e primo presidente del WWF Italia, che negli anni ’60 volle conservare questa parte delle sue proprietà allo stato naturale senza che interventi di bonifica o edificazioni ne stravolgessero l’originale strato di naturalità.

L'Oasi è gestita congiuntamente dalla proprietà Incisa e dal WWF Italia. All'interno raccoglie tutti gli ambienti tradizionali della costa toscana: campi coltivati, pascoli e prati umidi, boschi planiziali allagati, stagni retrodunali ad acqua dolce, tombolo costiero ed arenile naturale. Un vero campionario di ambienti ormai rari, non solo in Toscana.

L'Oasi di Bolgheri rappresenta per il turista che ha scelto la Maremma come zona per le sue vacanze, il luogo ideale per un soggiorno all'insegna del relax e dell'avventura, con luoghi suggestivi e di straordinaria bellezza. Un viaggio nella natura per riscoprire le origini di questa meravigliosa terra.

Prenotazioni e visite guidate

Periodo di visita: 1 ottobre - 31 maggio
Giorni di visita: VENERDI' e SABATO h.9:00 e h.14:00 con prenotazione obbligatoria
Scuole: MARTEDI' con prenotazione obbligatoria.

Dal 1 maggio al 31 maggio l’orario pomeridiano è spostato alle 15:00
Informazioni e prenotazioni:
Telefono: 320 721 5635

Come arrivare

L’Oasi si trova nel Comune di Castagneto Carducci (LI).

Da nord: percorrendo la variante Aurelia S.S.1, prendere l’uscita per "La California-Cecina Sud", dopodiché immettersi nella vecchia Aurelia in direzione sud (Grosseto). Dopo circa 6 Km superate la deviazione del viale dei cipressi di Bolgheri e continuate sulla vecchia Aurelia per circa 400 metri. Sulla destra indicazione per l’Oasi di Bolgheri.

Da sud: percorrendo la variante Aurelia S.S.1, prendete l’uscita per "Donoratico-Castagneto Carducci", immettersi sulla vecchia Aurelia in direzione nord (Livorno). Dopo 7 Km circa, sulla sinistra indicazione per Oasi di Bolgheri.