Il territorio della Maremma

Un pezzo di terra a nord della regione, lontano dal cuore industrializzato della Toscana, la Maremma è ricca di luoghi suggestivi, alcuni dei quali sono delle vere e proprie aree protette come ad esempio il Parco dell’Uccellina, caratterizzato da un paesaggio ricco di boschi e macchie frequenti, che avvolge il visitatore in un ambiente intatto nella sua natura più selvaggia.

Il territorio della Maremma è vasto e non ben definito: principalmente è diviso in 3 zone:

  • Maremma Livornese (pisana)
  • Maremma Grossetana (senese)
  • Maremma Laziale

Le origini della Maremma sono da ricercare intorno al IX-VIII secolo a.C. quando sorsero i primi villaggi vicino alle rive del lago di Bolsena e del fiume Fiora. Le popolazioni che vi abitavano si dedicavano soprattutto all’estrazione del rame.

Nonostante le varie trasformazioni del paesaggio maremmano, si possono ancora notare e respirare le antiche origini di questa meravigliosa terra toscana. Piccoli tasselli di paesaggio che rimandano alle antiche atmosfere della Maremma, le luci e i profumi dei boschi e del mare. Esistono vari luoghi che contraddistinguono la Maremma: boschi, spiagge, paludi, colline e montagne. Le spiagge ricoperte dalla tipica vegetazione mediterranea e prolungate da estese pinete, formano i tipici tomboli: delle lunghe e strette strisce tipiche della zona.

Degni di nota sono sicuramente i promontori, tra i più interessanti della regione: uno dei più affascinanti è sicuramente quello che separa Follonica da Castiglione della Pescaia, famoso in tutta la Toscana per le sue bellissime spiagge. Una delle mete più ambite dai turisti è l'Argentario, che un tempo era un'isola, è ora collegata alla costa attraverso due strisce di terra, i tomboli, che racchiudono al loro interno una delle lagune più belle d'Italia: la Laguna di Orbetello.

 

Autunno in Maremma
Tramonto in Maremma
Tramonto in Maremma
La Maremma
Paesaggio maremmano
Monti in Maremma